area della ricerca di bologna - cnr e inaf
porte aperte sulla ricerca - dal 10 al 17 aprile 2005
l'eredità di una rivoluzione scientifica
che cos'è
per la quinta volta l’area della ricerca di bologna si presenta alla città con porte aperte. un evento che quest’anno assume un significato particolare, inscrivendosi nel quadro delle manifestazioni che un po’ ovunque si stanno organizzando in occasione dell’ anno mondiale della fisica

senza la pretesa di competere con iniziative culturali di più ampio respiro, e senza intenti puramente celebrativi, presenteremo le attività di ricerca in corso, accompagnandole a una riflessione sulla svolta che esattamente cento anni fa ha segnato non solo la fisica, ma tutta la scienza. e quindi la nostra visione del mondo

il 1905 è stato definito l’annus mirabilis della fisica, per una serie di articoli pubblicati in quell’anno dal giovane einstein. questi lavori hanno dato inizio a un nuovo corso della storia della scienza: una rivoluzione concettuale che si è dimostrata estremamente feconda anche sotto il profilo delle applicazioni tecnologiche e nella cui scia siamo tuttora immersi

quando gran parte della comunità scientifica ancora dubitava dell’esistenza degli atomi, veniva da einstein una straordinaria lezione di coerenza e fantasia, una sfida intellettuale alimentata dalla curiosità di capire come funziona la natura, alla ricerca di un unico quadro concettuale che si estenda dal mondo subatomico all’intero cosmo

la comunità scientifica di oggi, riconoscendosi idealmente in questa sfida, si sente impegnata a diffondere nel pubblico il significato e le implicazioni della svolta einsteiniana

benvenuti, quindi, a emmeciquadro

download area
programma
in pdf

locandina
in pdf, che vi invitiamo a stampare e appendere nelle scuole, al lavoro, nei locali e ovunque vogliate

posters in pdf:
mostra didattico-scientifica

porte aperte sui media
hanno parlato della settimana 2005 televisione, radio e giornali
domenica 10 aprile 2005
giornata di apertura
ore 15.30: saluto delle autorità, con l'intervento di beatrice draghetti, presidente della provincia di bologna

ore 16.00: conferenza di piero bianucci (a fianco) su il nostro einstein quotidiano. redattore capo a la stampa, dove dirige l'inserto scientifico settimanale tuttoscienze, piero bianucci ha scritto numerosi libri di divulgazione scientifica di grande successo

ore 17.00: aperitivo con la scienza

lunedì 11 aprile
dalle 9.30 alle 12.30: mattinata dedicata alle scuole, con visita guidata alla mostra e ai laboratori

dalle 15.00 alle 16.30: seminario per gli insegnanti, dalle leggi della fotochimica alla comprensione della fisiologia vegetale. è possibile scaricare il programma in formato word

martedì 12 aprile
dalle 9.30 alle 12.30: mattinata dedicata alle scuole, con visita guidata alla mostra e ai laboratori

dalle 15.00 alle 17.00: corso di formazione per gli insegnanti su la qualità dell'aria (prima parte). è possibile scaricare il programma in formato powerpoint

giovedì 14 aprile
dalle 9.30 alle 12.30: mattinata dedicata alle scuole, con visita guidata alla mostra e ai laboratori

ore 9.30: convegno: le scuole sul sentiero dell'atmosfera (con il patrocinio della regione emilia romagna)

dalle 15.00 alle 17.00: corso di formazione per gli insegnanti su la qualità dell'aria (seconda parte). è possibile scaricare il programma in formato powerpoint

venerdì 15 aprile
dalle 9.30 alle 12.30: mattinata dedicata alle scuole, con visita guidata alla mostra e ai laboratori

ore 11.00: conferenza di mario gargantini, direttore della rivista emmeciquadro (a fianco), su l'educazione scientifica tra stupore e conoscenza

ore 15.00: presentazione del progetto il linguaggio della ricerca

domenica 17 aprile
incontro con la città
dalle 10.00 alle 17.30: visite guidate alla mostra e ai laboratori

ore 15.00: intrattenimento con federico il giocoliere, campione italiano di diablo, in fermi tutti, sono io!

ore 16.00: conferenza di enrico bellone (a fianco) su albert einstein scienziato e filosofo. enrico bellone è il direttore del mensile le scienze, edizione italiana di scientific american

la mostra
emmeciquadro è un percorso che si ricollega alla rivoluzione scientifica che ha mosso i suoi primi passi cento anni fa e che ha fatto nascere un mondo nuovo. strumenti e sensori "figli" di questa eredità sono presenti in questa mostra, che ne illustra le applicazioni in ambiti tecnologici distinti, quali l'esplorazione del cosmo e dell'infinitamente piccolo, l'osservazione della terra dallo spazio, la ricerca energetica, la qualità dell'ambiente e della salute
le conferenze
è nostro desiderio che, durante porte aperte, i protagonisti dell'area della ricerca siano le visitatrici e visitatori. voi che verrete a trovarci, insomma. per evitare di dare la parola solo ai ricercatori e per creare l'atmosfera più favorevole a un vero dialogo, dunque, quest'anno abbiamo invitato a tenere le conferenze, aperte a tutti, tre giornalisti di fama e con una lunga esperienza di comunicazione della scienza: enrico bellone, piero bianucci e mario gargantini.
i laboratori
l'area della ricerca di bologna è anzitutto un grande laboratorio interdisciplinare. durante le visite guidate ai laboratori, le ricercatrici e i ricercatori vi faranno partecipare e assistere a esperimenti e attività che spaziano dalle nanotecnologie alla geologia marina, dall'astrofisica allo studio dell'atmosfera. cliccando sui singoli istituti, potete già da ora dare un'occhiata al menù che vi attende: iasf (astrofisica spaziale e fisica cosmica, inaf) - ibimet (biometeorologia, cnr) - imm (microelettronica e microsistemi, cnr) - ira (radioastronomia, inaf) - isac (scienze dell'atmosfera e del clima, cnr) - ismar (scienze marine, cnr) - ismn (studio dei materiali nanostrutturati, cnr) - isof (sintesi organica e fotoreattività, cnr)
la biblioteca
in occasione di porte aperte, la biblioteca, uno fra i luoghi più suggestivi dell'area della ricerca, ospiterà un'esposizione di numeri monografici di riviste scientifiche dedicati a einstein. sarà inoltre possibile utilizzare programmi interattivi sui quali mettere alla prova le sue maggiori scoperte
i seminari
per tutti i seminari rivolti agli insegnanti, verrà riconosciuto un accredito concordato con il provveditorato agli studi
con il patrocinio di
per informazioni: segreteria@area.bo.cnr.it